RICHIEDI INFORMAZIONI
Mulini ad urto secondari reversibili Serie PKC

MACCHINA PER INDUSTRIA ESTRATTIVA

Mulini ad urto secondari reversibili Serie PKC

Mulini ad urto secondari reversibili Serie PKC caratterizzati da un’ampia gamma di impiego, sono particolarmente indicati per la frantumazione di inerti di varia tipologia per la produzione di sabbie e graniglie fini con bassi contenuti di filler ed una curva granulometrica, in uscita, contenuta nella sua escursione.
La semplicità d’impiego e la ridotta manutenzione richiesta, ne fanno le macchine ideali per la frantumazione delle ghiaie e dei pietrischi

Gallery macchina

Principali caratteristiche costruttive

- Doppio senso di rotazione
del rotore con conseguenti tempi di lavoro raddoppiati rispetto ad una macchina ad un solo senso di rotazione

- Incastellatura e pareti mobili
per servizio heavy-duty, realizzati in lamiera d’acciaio, composta, elettrosaldata. Sono stati dimensionati per sopportare le sovra sollecitazioni che si manifestano in caso di rottura dei martelli.

- Albero
per servizio heavy-duty, in acciaio ad alta resistenza alla fatica, supportato da cuscinetti a rulli oscillanti ampiamente sovradimensionati, che garantiscono la massima affidabilità anche negli impieghi più gravosi.

- Rotore
per servizio heavy-duty, in acciaio, costituito da più settori, fra loro indipendenti, messi in fase e fissati ciascuno sull’albero tramite calettatori

- Supporti albero
per servizio heavy-duty, in acciaio, dotati di labirinti a grasso per la protezione dei cuscinetti.

- Apertura idraulica delle pareti mobili
tramite cilindri oleodinamici provvisti di valvole di regolazione della velocità di apertura e di valvole di sicurezza per impedire la chiusura accidentale delle pareti durante le operazioni di manutenzione.

- Martelli reversibili
per servizio heavy-duty, inseriti nel rotore senza alcun bloccaggio. Sono realizzati in lega al cromo con durezza 62-65 HRC (standard) o, in funzione del tipo di impiego, con durezze diverse da definire caso per caso.

- corazze d’urto
per servizio heavy-duty, in .lega al cromo con durezza 56-62 HRC (standard). Sono di un solo modello, con conseguente forte riduzione delle scorte di magazzino e vengono bullonate alle pareti d’urto.

- Piastre laterali
per servizio heavy-duty, in acciaio antiusura 500 HB, di grosso spessore. Sono solo di tre modelli, con conseguente forte riduzione delle scorte di magazzino e vengono bullonate alle pareti laterali.

- Cilindri oleodinamici a doppio effetto
per servizio heavy-duty, completi di attacchi con innesto rapido.

- Lubrificazione a grasso
tramite ingrassatori posizionati sui supporti, che consentono la lubrificazione manuale dei cuscinetti e dei labirinti di tenuta antipolvere, da posizione comoda e sicura anche a macchina funzionante.

RICHIEDI INFORMAZIONI

Caratteristiche tecniche

Seleziona il modello

Pezzatura
ingresso
[ mm ] 10 - 180
Portata
[ t/h ]
[ min-max ] 60 - 120
Potenza [ kW ] 132 - 160
% Prodotto
in uscita
staccio luce
[ mm ]
5 35 - 50
12 50 - 70
Martelli
[ nr ]
[ kg/cad ]
4 + 4
130
Peso [ kg ] 13000
Pezzatura
ingresso
(1) 10 - 180
Portata
[ t/h ]
[ min-max ] 80 - 150
Potenza [ kW ] 160 - 200
% Prodotto
in uscita
staccio luce
[ mm ]
5 35 - 50
12 50 - 70
Martelli
[ nr ]
[ kg/cad ]
4 + 4
170
Peso [ kg ] 16000

Optional

- alimentatore vibrante distributore idoneo per ricevere il materiale dal nastro di alimentazione e distribuirlo uniformemente all’interno della camera di frantumazione per favorire un consumo omogeneo su tutta la larghezza dei martelli


- bocca carico corazzata per servizio heavy-duty, idonea per ricevere il materiale in ingresso dall’alimentatore distributore e convogliarlo correttamente all’interno della macchina.


- bocca scarico corazzata per servizio heavy-duty, dotata di piastre d’usura in acciaio antiusura 500 HB, bullonate, e di rivestimenti in lamiera antiusura disposti nelle zone di maggior consumo.


- regolazioni idrauliche delle luci di apertura delle pareti d’urto. Tramite cilindri oleodinamici a doppio effetto, completi di attacchi con innesto rapido e di valvole di sicurezza, è possibile variare i valori delle luci delle pareti d’urto da posizione comoda e sicura.


- carter protezione trasmissioni realizzato in tre sezioni, bullonate fra loro, per consentire un facile. e rapido cambio delle cinghie di trasmissione.


- motore elettrico, cinghie trasmissioni e puleggia motore da definire in base al tipo di mulino scelto


- centrale oleodinamica completa di tubazioni in gomma per alte pressioni, provviste di attacchi rapidi, per il comando di apertura delle pareti laterali e di regolazione delle pareti d’urto.


- struttura di sostegno mulino, zincata, completa di scala d’accesso a gradini, passerelle d’ispezione e transenne di protezione


- bandiera rotante per paranco (escluso dalla fornitura) per facilitare le operazioni di sostituzione dei martelli.

Macchinari Correlati

Frantoi
primari PJC

Frantoi primari pjc CONTINUA

Frantoi
granulatori SJC

Frantoi granulatori SJC CONTINUA

Mulini ad urto secondari PGC

Mulini ad urto secondari PGC CONTINUA

Mulini ad urto terziari PFC PMC

Mulini ad urto terziari PFC PMC CONTINUA

Richiesta Informazioni

SELEZIONA INTERESSE IMPIANTO SELEZIONA INTERESSE IMPIANTO SELEZIONA INTERESSE MACCHINE SELEZIONA INTERESSE MACCHINE
(dimostra che non sei un robot) 3 + 4 =